Home > Le ultime dal Pakistan sui cristiani > Rimsha Masih: Rehman Malik, Ministro dell’Interno ha nominato una Speciale Commissione Investigativa con SSP Tahir Alam (senior police superintendent) come capo ufficio

Rimsha Masih: Rehman Malik, Ministro dell’Interno ha nominato una Speciale Commissione Investigativa con SSP Tahir Alam (senior police superintendent) come capo ufficio

Rehman Malik, Ministro Federale dell’Interno pakistano, ha nominato una speciale Commissione Investigativa della polizia di Islamabad con SSP Tahir Alam (senior police superintendent) come capo ufficio che dovrà preparare una relazione giornaliera sul caso Rimsha da consegnare al magistrato giudiziario. E il Ministro ha ordinato al Commissiario del Distretto di collaborare con gli Ulema sia per aggiornare il caso che sia per un ulteriore investigazione con gli Ulema.

La decisione è stata presa dal Ministro Federale oggi pomeriggio dopo una riunione staordinaria con alte del Ministero e delle Forze d’Ordine.

Teniamo presente che gli ultimi sviluppi del caso Rimsha hanno preso una direzione che potrebbe portare il chiarimento reale sull’innocenza della bambina 13enne con disabilità mentale.

Le minacce al Consigliere Speciale del Primo Ministro del Pakistan, Dr. Paul Bhatti, sono arrivate dopo che si è scoperto che c’è la criminalità organizzata per appropriarsi i terreni dei residenti poveri dell’Islamabad, la maggior parte sono cristiani, e fanno i lavori più umili nelle case dei ricchi abitanti della Capitale.

Si è anche scoperto il nome di una figura religiosa di alto profilo di Rawalpindi, anche coinvolto nell’attacco contro il governatore del Punjab Salman Taseer, che in cambio di un’azione religiosa contro i residenti del quartiere avrebbe voluto in regalo il pezzo di terreno vicino alla casa dove abitava la famiglia di Rimsha in affitto per costruire un madrissa. La polizia della capitale sta facendo le sue indagini anche in questa direzione.

La comunità internazionale e le minoranze religiose del Pakistan sono in attesa della liberazione di Rimsha che sta molto male nella prigione e presto vorrebbe stare insieme con la sua famiglia.

  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: