Home > Le ultime dal Pakistan sui cristiani > Gli “Intoccabili” di ieri sono i “terroristi islamici” di oggi in Pakistan

Gli “Intoccabili” di ieri sono i “terroristi islamici” di oggi in Pakistan

Il subcontinente Indiano nell’era Pre-Ariana era abitata da alcune tribù che principalmente sopravivevano nutrendosi con caccia. Dopo gli Ariani, principalmente guerrieri Polacchi e i popoli mediterranei, hanno introdotto i propri insegnamenti relligiosi introducendo un sistema di classi sociali fondandolo sulla professione di ogni uno. Il popolo indigeno nonostante era molto più grande a livello numerico ma essendo di tendenza pacifica per varie condizioni di oppressione si sono sottomessi agli invasori. Il popolo indigeno, 4000 anni fa già vivevano nelle città “civilizzate” mentre la condizione in altre parti del mondo la situazione sociale, economica e civile era sotto-sviluppata. Impiegati, successivamente dalle quattro classi sociali, divennero la quinta classe-casta sopranominata “Chuhra” o “intoccabili” in quanto abitavano nelle periferie delle città e facevano i lavori più umili e nel senso religioso più impuri e.g. spostare le carcasse degli animali, occuparsi della pulizia etc.
Nel periodo dell’Impero Inglese nel sub-continente hanno avuto una forte presenza nei principali partiti di allora Congresso e la Lega Musulmana. Mentre Dr. Ambedkar ha scritto la costituzione Indiana in Pakistan Quad-e-Azam Muhammad Ali Jinnah ha promesso un’important presenza alle minoranze religiose incluso la “scheduled cast”.
Un’importante studio “The Construction of Pakistani Christian Identity” di John O’Brien per Research Society of Pakistan, University of the Punjab, Quaid-i-Azam Campus Lahore, Lahore, 2011(2nd edition), racconta che gli intoccabili di ora si sono convertiti all’Islam che era la religione della maggioranza della nuova nazione. I dati di queste conversioni e dei loro rappresentanti sono disponibili nella “Gazzette of the Punjab Government”. Queste conversioni degli intoccabili all’Islam hanno prodotto “Musallis”, al Sikhismo hanno prodotto “Mazhabis” e al Cristianesimo hanno prodotto i “Cristiani del Punjab”.
Gli “intoccabili” convertiti all’Islam, musallis, fanno di tutto sopravivere in un Pakistan che tende sempre più a radicarsi nella Sharia e per farsi accettare con la pari dignità dai musulmani. Nello stesso tempo l’oppressione vissuta dai musallis gli dà la forza di aggressione contro i propri fratelli “indigeni” presenti in altre fedi presenti sul territorio pakistano.

  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: