Home > Le ultime dal Pakistan sui cristiani > Giovanni lo Porto: l’Appello della famiglia. Welthungerhilfe è stata bandita in Pakistan

Giovanni lo Porto: l’Appello della famiglia. Welthungerhilfe è stata bandita in Pakistan


Lo Porto, siciliano, 38 anni, è un cooperante italiano che si trovava in Pakistan per lavorare con una Ong. La sua famiglia, a Palermo, è molto preoccupata. Bocche cucite nella casa della famiglia del connazionale, sequestrato ieri da tre uomini armati insieme a un cittadino tedesco, come confermato dal ministero degli esteri tedesco. La famiglia Lo Porto fa un’appello tramite un comunicato, pubblicato da una testata online palermitana: “Lo Stato ci aiuti. Ci affidiamo alle autorita’, al Governo, perche’ il nostro Giovanni torni al piu’ presto a casa sano e salvo. Restiamo costantemente in attesa di notizie”, dicono i familiari. “Giovanni e’ sempre in giro per la sua attivita’ in cui crede molto e che svolge generosamente e con passione perche’ e’ felice di aiutare gli altri. Non lo vediamo spesso, ma ci sentiamo e ci ha sempre detto di essere soddisfatto del lavoro che fa”.

Secondo Italia chiama Italia “In Pakistan i sequestri sono aumentati di molto, negli ultimi mesi, in tutto il Paese. Militanti e talebani usano i rapimenti per poi chiedere un riscatto e autofinanziarsi.

Intanto, secondo Dunyanews.tv, l’organizazzione tedesca Welthungerhilfe è stata bandita in Pakistan e non potrà più lavorare perchè considerata “sospetta”.

  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: