Home > Le ultime dal Pakistan sui cristiani > Pakistan: Qasim Hatim, fratello di Farah, rischia la vita

Pakistan: Qasim Hatim, fratello di Farah, rischia la vita


Qasim Hatim, fratello di Farah “la sposa prigioniera”, rischia la vita per aver provato a liberare la sorella. L’associazione dei Pakistani Cristiani in Italia, che sta assistendo i famigliari di Farah, vuole portare alla luce le minacce da parte di Khalid Shaheen politico della Lega Musulmana (N).
Ecco i dettagli del caso nell’articolo di Mauro Pianta per il Vatican Insider (La Stampa):
Un uomo politico musulmano avrebbe minacciato uno dei familiari della ragazza cattolica prima rapita e poi “convertita” all’Islam. “Noi minoranze siamo un facile bersaglio”
Non c’è pace per Farah, la sposa prigioniera. Né per la sua famiglia. Il caso della ragazza pakistana cattolica, rapita poi “convertita” con la forza all’Islam e costretta a sposare un musulmano, presenta nuovi sviluppi.
Secondo fonti locali di Vatican Insider costrette all’anonimato, adesso a finire nei guai sarebbe uno dei fratelli di Farah, Qasim Hatim. Il ragazzo, infatti, avrebbe ricevuto minacce da un influente uomo politico del partito della Muslim League (N) nella città di Rahim, nel sud del Punjab. “Quell’uomo – raccontano le fonti – ha detto che avrebbe ucciso il marito musulmano di Farah facendo poi ricadere la colpa su Qasim”.
Altre minacce sarebbero state rivolte dal politico al giovane proprio nel giorno in cui Farah, dinnanzi all’alta corte di Bahawalpur, aveva – fra le lacrime – dichiarato di voler restare con il “marito”.
“E’ stata costretta” ha sempre ripetuto la famiglia Hatim. Fuori dal tribunale i familiari avevano dichiarato: “Non vogliamo che questo accada a nessun’altra ragazza. Ci prendono a bersaglio perché siamo una minoranza, chiediamo che il governo non abbandoni le minoranze”. Il caso Farah, a quanto pare, è tutt’altro che chiuso.

  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: